L’ulivo è un albero sempreverde in continuo stato vegetativo, con un affievolimento nella stagione invernale. Le suo origini non sono del tutto certe, si presume che abbia alle spalle circa 6000 anni di storia e sia originario dell’ Asia Minore, dove tutt’oggi sono presenti foreste di ulivi selvaggi.
Dagli inizi di Maggio fino ai principi di Giugno è un periodo molto importante per l’olivicoltore, in quanto avviene la fioritura dell’ulivo che ha iniziato la sua ripresa vegetativa già dal mese di Febbraio.

I fattori che favoriscono e svolgono un ruolo fondamentale per questo straordinario fenomeno per la fioritura degli ulivi sono:
• la temperatura diurna che deve essere mite (tra i 20 e i 25 gradi). Temperature troppo alte possono interrompere il normale processo di fioritura e quindi si dovrà procedere all’irrigazione del terreno.

• la pioggia in diminuzione (in caso contrario potrebbe danneggiare fortemente i fiori che risultano essere molto delicati soprattutto quando sono aperti)

• il vento deve essere lieve e costante così da permette una giusta impollinazione (anche una ventosità troppo forte può compromettere la salute del fiore).

Una giusta fioritura è dovuta non solo dalle condizioni climatiche ma anche dalla mano dell’uomo. Entrambi sono necessari per un corretto equilibrio vegeto-produttivo, infatti una corretta concimazione e una potatura non troppo energica fanno si che l’ulivo abbia una regolare fioritura. Concimazione e potatura sono le tecniche utilizzate per ridurre al minimo l’attività vegetativa e favorire al meglio l’attività produttiva.
Noi di Olio Borrelli teniamo molto alla salute dei nostri uliveti oltre che a quella dei nostri clienti, difatti per ottenere un olio Evo (Extra Vergine di Oliva) di alta qualità non usiamo prodotti chimici di nessun genere, favorendo l’utilizzo di concimi organici che grazie alla loro provenienza biologica (animale e vegetale) ridonando al terreno la sua originale fertilità e rilasciano tutti gli elementi nutritivi necessari per la crescita degli alberi di ulivo e dei loro frutti.
Secondo la normativa i concimi organici devono essere di origine biologica infatti sono composti dal letame essiccato prodotto dagli animali (in particolare quello di cavalli, mucche e polli) e da elementi vegetativi in decomposizione, inoltre sono capaci di apportare al terreno sostanze nutritive come azoto, fosforo, zinco e rame.

fioritura olivi

La giusta idratazione
L’acqua svolge un ruolo cardine soprattutto durante l’allegagione.
L’allegagione non è altro che la fase iniziale di sviluppo da fiore a frutto. L’apporto idrico è molto importante ragion per cui è necessario tenere l’uliveto sotto controllo sin dall’inizio della mignolatura. Una scarsa idratazione della pianta di ulivo può compromettere seriamente il futuro del raccolto. Questa problematica difficilmente si manifesta nelle zone olivicole del Centro-Nord, invece è proprio nel Sud Italia, dove bisogna porre più attenzione all’apporto idrico della pianta di ulivo e del terreno e spesso bisogna ricorrere anche all’installazione di un impianto di irrigazione così da poterlo utilizzare nei periodi più caldi e di scarsa piovosità estiva e permettere all’ ulivo di mantenere un’idratazione migliore.
Il ruolo fondamentale dell’acqua è appunto quello di favorire e aumentare il numero di infiorescenze, la possibilità di allegagione dei fiori e migliorare lo stato idrico del terreno, della pianta e del frutto.

Categories: Olio e olive

Chiama ora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Puoi leggere l'informativa privacy a questo link maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close